La parola ai soci

Carlo

By 27/09/2021Agosto 1st, 2022No Comments

Nel mio lavoro da ispettore oltre alle normali revisioni è possibile effettuare anche prerevisioni (controlli completi senza esito) e perciò capita anche che indichi preventivamente al cliente le carenze che comprometterebbero il buon esito della revisione ministeriale. Al titolare però non va bene, come non va bene la riparazione del veicolo in officina (nonostante lo faccia guadagnare) o l’esito ripetere, che gli farebbe incassare due volte la tariffa. I clienti vanno accontentati, fine della storia. Ancora una volta, secondo lui “accontentare i clienti”, nell’ambito della revisione ministeriale, significa operare illegalmente certificando sotto la mia responsabilità – non quella del titolare – come “regolare” un veicolo potenzialmente pericoloso. E guai a metterci più di 10 minuti… “sei troppo lento, sei troppo preciso”. Sono veramente deluso.

Carlo

Leave a Reply